sabato 27 giugno 2015

Cinque consigli per mantenere fresco l’ufficio

Se in questi giorni non fai altro che dire "Che caldo, non ce la faccio più", non ti preoccupare, non sei l'unico umano che non resiste alla canicola del caldo africano di Flegetonte.

Oggi, però, desideriamo darti qualche suggerimento per evitare che il caldo possa sopraffarti in ufficio - magari mentre navighi sul nostro sito ufficiale ATRE - e trasformare la tua stanza di lavoro in un girone dantesco dell'Inferno.

Ricordati che con queste piccole regole potrai lavorare meglio, ma soprattutto, evitare di arrivare al pomeriggio distrutto proprio dal caldo persistente!

La prima cosa che desideriamo dirti è che se il tuo condizionatore è rotto proprio ora - non sei fortunato - dovrai fare a meno di far entrare aria calda durante il giorno. Evita quindi di aprire le finestre nelle ore diurne e lascia che il fresco della notte rinfreschi l'aria in ufficio.

Inoltre, se disponi di un balcone, prova a sistemare in questo delle belle piante che potranno aiutarti ad ottimizzare il fresco, soprattutto la sera quando apri le finestre.  Impara, poi, a staccare tutti gli apparecchi elettronici quando non ti servono: in questo modo eviterai di far surriscaldare troppo l'aria della tua stanza di lavoro.

Per quanto possibile, poi, se lavori in un edificio vecchio, accosta le persiane durante le ore più calde della giornata. In questo modo il calore del sole sarà "assorbito"dal legno che, per quanto possibile, contribuire a rendere stabile la temperatura della stanza.

Nel frattempo, ti invitiamo a scoprire sul nostro shop online ATRE i prodotti più adatti ai tuoi bisogni! 





Nessun commento:

Posta un commento