giovedì 3 dicembre 2015

Dove si nasconde lo sporco in ufficio?


Proprio come accade nelle abitazioni, purtroppo, anche in ufficio vi sono dei luoghi dove lo sporco si annida di più e, in alcuni casi, diventa pure un "pericolo" per la salute di chi trascorre tanto tempo in questa stanza.

Ma dove si nasconde lo sporco in ufficio? Quali sono le zone o le aree da tenere sotto controllo per evitare che diventino un vera e propria base di appoggio per germi e batteri? Iniziamo la nostra analisi parlando della tastiera, un vero e proprio covo per la sporcizia: basti pensare, ad esempio, a quando si va di fretta e si preferisce consumare il proprio pasto rimanendo di fronte lo schermo. Briciole e rimasugli del nostro cibo si depositano proprio tra una lettera e l'altra!

Che cosa dire poi del mouse? Le mani, durante una giornata possono entrare in contatto con altri oggetti sporchi oppure c'è chi va al bagno e non ha l'abitudine di lavare sempre le mani: in un modo o in un altro, il nostro topolino da scrivania rischia di sporcarsi e di diventare una fonte di sporco.

Questi sono sicuramente due tra gli oggetti più "sporchi" che si possono incontrare in ufficio, ma va altresì detto che la pulizia e la prevenzione della trasmissione dei batteri passa da un semplice gesto quotidiano: lavare le mani con un buon sapone lavamani con igienizzante può aiutarci a rendere migliore l'ambiente in cui trascorriamo la giornata lavorativa.

Ricordati quindi di lasciare pulito il tuo ufficio ogni giorno, aprendo le finestre per arieggiarlo a fine giornata e, ancora, svuotando i cestini dei rifiuti.

Lavare il pavimento e passare l'aspirapolvere saranno poi due altre attività utili per avere un'area più pulita ed evitare allergie o fastidi agli occhi a causa della polvere. Potrai inoltre accogliere i tuoi clienti in un ambiente sano e lindo, dove fare affari sarà sicuramente più interessante e piacevole.

Scopri  sul nostro shop online ATRE i prodotti detergenti e igienizzanti più adatti ai tuoi bisogni! 



Nessun commento:

Posta un commento